Trend Positioning Daily

Video aggiornamento sintetico di 15 minuti, senza perdite di tempo, con gli analisti del Trend Positioning Research Institute.

L’unico modo per rimanere sempre aggiornato sui mercati finanziari, anche se non hai l’intera giornata per leggere articoli, news, chat e email.

Iscriviti gratuitamente e ricevi in omaggio il Videocorso TBO dal valore di 57 euro.

Cosa contiene la nostra sessione di analisi giornaliera:

01

Video aggiornamento sintetico di 15 minuti, senza perdite di tempo, con gli analisti del Trend Positioning Research Institute

02

Analisi situazione macro economica, per avere sempre chiaro il contesto generale nel quale operiamo

03

Andamento mercati finanziari con focus sull'azionario Americano, per scovare le opportunità del momento con più alto potenziale di guadagno

04

Decifriamo il Sentiment degli Investitori Istituzionali che guidano i mercati, per non remargli mai contro

Unisciti al Trend Positioning Research Institute, gli unici italiani che hanno previsto il crollo del 2022 con 4 mesi di anticipo

Iscrivendoti adesso, avrai in omaggio anche il

Videocorso TBO: Trading Business Odds

Il trading è un business basato sulle probabilità

Il corso in cui ti spiego perché il trading è un vero e proprio business basato sulle probabilità e come puoi volgerle a tuo favore grazie all’equazione del 50/30/20, per schierarti nella nicchia dell’1% di trader che guadagna realmente dai mercati.

Al momento ti stai concentrando solo sul 20% dell’equazione per trovare un titolo in grado di moltiplicare il tuo capitale.

Imparerai cosa racchiudono i restanti 50% e il 30% dell’equazione che permette a un titolo di prendere l’ascensore verso l’alto.

Riuscirai ad analizzare tutti questi dati, senza diventare un’analista finanziario.

4 ore intensive per unire tutti i pezzi del puzzle e volgere le probabilità a tuo favore per avere i titoli più performanti in portafoglio.

Valore 57 euro  GRATIS per te se ti iscrivi adesso a Trend Positioning Daily

Video 1: Trovare Industrie Leader

Il movimento di un titolo dipende per il 50% dalla forza del settore e dell’industria di appartenenza in quel momento specifico di mercato.

Il mercato è in fase di rialzo? L’industria e il settore di appartenenza sono i temi caldi del momento?

Questo consapevolezza mette un Trader in condizione di avere le probabilità a proprio favore.

Per rispondere a queste domande non basta l’opinione personale, le proprie capacità di analisi o quello che dicono i media.

Servono strumenti che forniscano risposte chiare e oggettive, non interpretabili, dandoci un “edge” e quindi le più alte probabilità di successo.

In questo video vediamo come dare una risposta a tutte queste domande e quali strumenti utilizzare per smettere di avere opinioni e iniziare a guardare i dati.

Video 2:  La Forza del Mercato

Lo sapevi che 3 titoli su 4 seguono l’andamento del mercato?

Il 30% del rendimento di un titolo dipende dall’andamento dei mercati.

Le industrie che guidano i mercati ci dicono anche la situazione di salute del mercato e in questa lezione vediamo come interpretare quando il mercato non ci da le migliori probabilità proprio a partire da questo dato.,

Inoltre scoprirai come siamo in grado di rimanere fuori dal mercato quando le condizioni non sono favorevoli prima che diventi ribassista e sia troppo tardi e trovare l’88% dei trade che seguono i mercati.

Scopriremo come far parte dell’1% dei trader che guadagnano in base a un rapporto rischio rendimento favorevole e essere il banco del Casinò e non il giocatore d’azzardo.

Vuoi sapere  qual è la size MATEMATICAMENTE perfetta per il tuo stile? Te lo spiego in questo video

Video 3:  Trovare Titoli Leader

Edge, tattiche d’ingresso e Specific Buy Point: la ricetta perfetta del trend positioner di successo

Cosa è un edge? Quali sono i 6 edge più importanti e strutturali del mercato? Quali caratteristiche devono avere per essere affidabili?

Vedremo esempi pratici come per esempio il caso TESLA e quali erano i suoi edge prima che il mondo si rendesse conto di quello che stava succedendo e che ci ha permesso di investirci già dalla fine del 2019 grazie a un edge specifico.

E poi vedremo quali sono gli specific buy point più comuni e potenti in grado di farci comprare titoli a basso rischio e alto rendimento.

3

Lezioni

Per tutti

LIVELLO DIFFICOLTÀ

4:13h

Durata

Gian Massimo Usai

Fondatore e Head of Research

Efisio
Garau

Co-fondatore e Head of Foundamental Analysis

Natàlia Garcia Carbajo

EDITOR CONTENT ANALYST E TUTOR

Jonathan Da Sois

EDITOR CONTENT ANALYST E TUTOR

Compila il modulo qui sotto per iscriverti alla newsletter

Ottieni il tuo Bonus

Inserisci i dati qua sotto e
accedi al corso Trader Maximo

  • Perché NON devi essere un “risparmiatore” (e perché invece devi essere moralmente orgoglioso di speculare)
    Pagina 12
  • È possibile battere i mercati per noi comuni mortali? (Spoiler: il mercato è una media di titoli che hanno risultati diversi, quindi… almeno metà di quei titoli lo sta già battendo!!)
    Pagina 22
  • Perché NON ha alcun senso investire in ETF se vuoi sovra-performare il mercato
    Pagina 17
  • La differenza tra Value Stock e Growth Stock e perché devi tradare esclusivamente queste ultime se vuoi generare rendimenti da capogiro sui mercati.
    Pagina 160
  • L’incontro del tutto casuale che ha stravolto la mia vita da Trader
    Pagina 97
  • Come staccarti dal 99% dei trader che perde soldi a causa della natura umana
    Pagina 52
  • Trading e Psicologia: come governare l’emotività per gestire con freddezza siberiana le tue posizioni a mercato.
    Pagina 57
  • I 7 grandi errori da non commettere MAI quando fai trading (ci sei incappato anche tu, è quasi matematico: da adesso in poi non lo farai MAI PIÙ)
    Pagina 62
  • Perché l’Analisi Fondamentale fine a se stessa è “l’occasione sprecata” da sempre di tutto il trading
    Pagina 79
  • Il motivo per cui l’Analisi Tecnica (fine a se stessa) NON funziona (non è la stessa cosa se davanti al portiere ci vado io o Cristiano Ronaldo…)
    Pagina 91
  • I Mostri Sacri del Trading che mi hanno guidato nella creazione del Trend Positioning (non si tratta di Warren Buffet o Ray Dalio)
    Pagina 112
  • L’essenza del Trend Positioning: la “teoria del tutto” della comprensione dei mercati finanziari
    Pagina 146
  • Il protocollo R.A.P.T.OR: i 5 passi per scovare i titoli dal DNA esplosivo e tradarli al Top
    Pagina 148
  • Le 7 forze che consentono di mappare il DNA delle aziende che hanno il potenziale giusto per esplodere al rialzo e diventare degli outlier
    Pagina 149
  • Qual è l’unico ciclo di mercato in cui DEVI possedere i titoli azionari
    Pagina 144
  • Perché esistono i Pattern e come riconoscerli per comprare titoli pronti a decollare verso la Luna.
    Pagina 165
  • Come ho scovato ZOOM prima che fosse Zoom, con 6 mesi di anticipo sul resto del mondo.
    Pagina 357
  • Perché il mantra “investi su ciò che conosci” è l’errore numero uno di ogni trader.
    Pagina 157
  • Come riconoscere il trend e cavalcarlo fino alla fine, guadagnando rendimenti percentuali a tripla cifra.
    Pagina 164
  • Due parametri chiave per scartare i titoli spazzatura in pochi secondi.
    Pagina 187
  • La Forza Relativa: Il vantaggio più importante del Trend Positioner per riconoscere a colpo d’occhio i veri titoli leader di mercato (i così detti outlier).
    Pagina 158
  • Specific Buy Point – gli occhiali a raggi X per vedere quando gli operatori istituzionali hanno deciso di investire pesantemente in un titolo
    Pagina 188 e 372
  • Gli indicatori proprietari per ingressi a prova di scimmia. Con questi non puoi sbagliare.
    Pagina 370
  • Money Management: quanto capitale dedicare a ogni titolo azionario e come contenere il rischio di ogni singolo trade. Tradare le Growth Stock non è affatto più rischioso di altri investimenti.
    Pagina 195
  • I Segnali inequivocabili di vendita che URLANO quando devi uscire fuori dal mercato.
    Pagina 374
  • Cosa hanno in comune l’ossessione del più grande Marketer di tutti i tempi e i titoli che vogliamo mettere in portafoglio
    Pagina 207
  • La storia si ripete: entra nel “laboratorio analisi” del TPRI e impara a riconoscere il DNA degli outlier, con ben 68 casi reali
    Pagina 214