Powell: tagli possibili nel 2024

Condividi il post

Tagli possibili nel 2024: è questo il riassunto del primo intervento di Powell al Congresso che ha supportato gli indici in avvio di giornata.

Altre news di rilievo sono arrivate da Palantir e New York Community Bancorp. Crowdstrike che aveva aperto in forte gap-up dopo la trimestrale di martedì ha invertito poi la rotta a ribasso. Bene Nvidia, AMD e SMCI.

Nel complesso gli indici principali hanno chiuso in positivo, ma lontano dai massimi di giornata.

Il Nasdaq ha ridotto i guadagni allo 0,58% nella sessione di mercoledì. Il Dow ha guadagnato lo 0,20%, mentre l’S&P500 lo 0,51%. Il Russell2000 è cresciuto dello 0,70%.

Volume in crescita al NYSE e in calo sul Nasdaq.

Il bitcoin si è attestato poco sotto i 67.000 dollari supportando i titoli collegati alle criptovalute come MicroStrategy (MSTR), Coinbase (COIN) e Marathon Digital (MARA).

Svetta il breakout di Palantir negli scan R.A.P.T.OR.

New York Community Bancorp: inno alla volatilità

Le azioni della banca regionale New York Community Bancorp sono precipitate di oltre il 40% per poi riprendersi con un guadagno del +7,45% nel pomeriggio.

Il prezzo è crollato a seguito della notizia che la banca sta valutando una vendita di azioni per aumentare il capitale, ma la news sul sostegno finanziario di 1 miliardo di dollari da parte di una cordata guidata dall’ex Segretario al Tesoro Steven Mnuchin ha ribaltato la situazione.

Un gruppo guidato da Liberty Strategic Capital di Mnuchin, Hudson Bay Capital e Reverence Capital Partners, e includente Citadel e parte della direzione della banca, ha accettato di acquistare azioni comuni e azioni privilegiate convertibili.

La mossa dovrebbe stabilizzare una banca che è stata travolta nelle ultime settimane da timori riguardanti potenziali perdite sui prestiti immobiliari, gap nei suoi controlli interni e un crollo delle quotazioni. NYCB ha anche presentato una riforma radicale della sua gestione.

Powell: ora troppo presto per i tagli, ma possibili nel 2024

Il messaggio del chairman della Fed non si è discostato molto da quello del 31 gennaio, quando Powell ha escluso un taglio dei tassi a marzo, sottolineando come  l’economia sia in buona forma.

Powell ha dichiarato: “Se l’economia seguirà le previsioni, probabilmente sarà opportuno iniziare a ridurre gradualmente la rigidità della politica in qualche momento di quest’anno”.

I rischi per l’occupazione e quelli al rialzo per l’inflazione “si sono avvicinati ad un migliore equilibrio”. Ma ciò implica comunque che la possibilità di vedere una recrudescenza della crescita dei prezzi sia la preoccupazione maggiore. Il presidente della Fed ha affermato che tagliare i tassi troppo presto o troppo drasticamente potrebbe invertire i progressi nel contenimento dell’inflazione “e richiederebbe alla fine politiche ancora più restrittive”. D’altra parte attendere troppo a lungo per allentare la politica “potrebbe indebolire eccessivamente l’attività economica e l’occupazione”.

La riunione della Fed del 20 marzo sarà importante, perché darà l’opportunità al FOMC di ricalibrare le aspettative. A meno di un chiaro calo dell’occupazione nel report di venerdì o inflazione particolarmente mite la settimana successiva, c’è una grande probabilità che la Fed segnali solo due tagli dei tassi da 25bps quest’anno, rispetto ai 75bps attesi in precedenza nel corso dell’anno.

 

Palantir si aggiudica un nuovo contratto con l’US Army

Palantir Technologies (PLTR) ha annunciato mercoledì di aver vinto un nuovo contratto dell’esercito degli Stati Uniti del valore di 178 milioni di dollari per il progetto TITAN, un sistema da campo che utilizza intelligenza artificiale. Il titolo è salito alla notizia.

Il sistema da campo TITAN (Tactical Intelligence Targeting Access Node) aggregherà dati provenienti da sensori spaziali e terrestri per il targeting di precisione a lungo raggio e per altre operazioni belliche. Integrerà tecnologie provenienti da Northrop Grumman (NOC), Anduril Industries, L3Harris Technologies (LHX), Pacific Defense, SNC, Strategic Technology Consulting e World Wide Technology.

Palantir ha dichiarato di avere l’intenzione di presentare la sua nuova piattaforma di intelligenza artificiale all’evento AIPCon il 7 marzo.

Palantir ha già sfruttato l’opportunità dell’intelligenza artificiale con clienti governativi per la raccolta di informazioni, la lotta al terrorismo e scopi militari. Ora mira a utilizzare l’intelligenza artificiale generativa per promuovere la crescita nel mercato civile. Il produttore di software è già entrato nel settore sanitario, dell’energia e della produzione.

 

Settori e industrie

Indici vicini ai massimi, ma poche opportunità

Il rally sta dando spazio soltanto a brevi ritracciamenti, prima di spingere nuovamente verso l’alto. Per chi ha costruito le posizioni tra fine 2023 e inizio 2024 è stato relativamente semplice mantenere l’esposizione. Discorso diverso per i nuovi trade nelle ultime settimane, viste le opportunità limitate.

Il Nasdaq sta mantenendo livello di 16000 punti, ma c’è una divergenza fra i titoli legati al tema chip e server di intelligenza artificiale che continuano a crescere, e  molte altre azioni tecnologiche che hanno testato o rotto supporti chiave di recente.

Il livello di ottimismo si avvicina a nuovi livelli estremi, mentre il tema AI sembra aver riconquistato le simpatie dei tori.

I temi di mercato saranno al centro della Trend Positioning Growth Conference 2024. Iscriviti subito alla lista d’attesa al link QUI

Per scoprire come rimanere sempre sincronizzato con l’azione del mercato, i temi, le industrie e i titoli leader non esitare a contattare senza impegno uno dei nostri consulenti al link QUI.

Parla con il tuo tutor gratuitamente per sapere come far parte del gruppo élitario R.A.P.T.OR.

Iscriviti alla Newsletter

  • Azioni da tenere d’occhio
  • Analisi di mercato settimanali
  • Analisi dei temi più caldi del momento

Ottieni il tuo Bonus

Inserisci i dati qua sotto e
accedi al corso Trader Maximo

  • Perché NON devi essere un “risparmiatore” (e perché invece devi essere moralmente orgoglioso di speculare)
    Pagina 12
  • È possibile battere i mercati per noi comuni mortali? (Spoiler: il mercato è una media di titoli che hanno risultati diversi, quindi… almeno metà di quei titoli lo sta già battendo!!)
    Pagina 22
  • Perché NON ha alcun senso investire in ETF se vuoi sovra-performare il mercato
    Pagina 17
  • La differenza tra Value Stock e Growth Stock e perché devi tradare esclusivamente queste ultime se vuoi generare rendimenti da capogiro sui mercati.
    Pagina 160
  • L’incontro del tutto casuale che ha stravolto la mia vita da Trader
    Pagina 97
  • Come staccarti dal 99% dei trader che perde soldi a causa della natura umana
    Pagina 52
  • Trading e Psicologia: come governare l’emotività per gestire con freddezza siberiana le tue posizioni a mercato.
    Pagina 57
  • I 7 grandi errori da non commettere MAI quando fai trading (ci sei incappato anche tu, è quasi matematico: da adesso in poi non lo farai MAI PIÙ)
    Pagina 62
  • Perché l’Analisi Fondamentale fine a se stessa è “l’occasione sprecata” da sempre di tutto il trading
    Pagina 79
  • Il motivo per cui l’Analisi Tecnica (fine a se stessa) NON funziona (non è la stessa cosa se davanti al portiere ci vado io o Cristiano Ronaldo…)
    Pagina 91
  • I Mostri Sacri del Trading che mi hanno guidato nella creazione del Trend Positioning (non si tratta di Warren Buffet o Ray Dalio)
    Pagina 112
  • L’essenza del Trend Positioning: la “teoria del tutto” della comprensione dei mercati finanziari
    Pagina 146
  • Il protocollo R.A.P.T.OR: i 5 passi per scovare i titoli dal DNA esplosivo e tradarli al Top
    Pagina 148
  • Le 7 forze che consentono di mappare il DNA delle aziende che hanno il potenziale giusto per esplodere al rialzo e diventare degli outlier
    Pagina 149
  • Qual è l’unico ciclo di mercato in cui DEVI possedere i titoli azionari
    Pagina 144
  • Perché esistono i Pattern e come riconoscerli per comprare titoli pronti a decollare verso la Luna.
    Pagina 165
  • Come ho scovato ZOOM prima che fosse Zoom, con 6 mesi di anticipo sul resto del mondo.
    Pagina 357
  • Perché il mantra “investi su ciò che conosci” è l’errore numero uno di ogni trader.
    Pagina 157
  • Come riconoscere il trend e cavalcarlo fino alla fine, guadagnando rendimenti percentuali a tripla cifra.
    Pagina 164
  • Due parametri chiave per scartare i titoli spazzatura in pochi secondi.
    Pagina 187
  • La Forza Relativa: Il vantaggio più importante del Trend Positioner per riconoscere a colpo d’occhio i veri titoli leader di mercato (i così detti outlier).
    Pagina 158
  • Specific Buy Point – gli occhiali a raggi X per vedere quando gli operatori istituzionali hanno deciso di investire pesantemente in un titolo
    Pagina 188 e 372
  • Gli indicatori proprietari per ingressi a prova di scimmia. Con questi non puoi sbagliare.
    Pagina 370
  • Money Management: quanto capitale dedicare a ogni titolo azionario e come contenere il rischio di ogni singolo trade. Tradare le Growth Stock non è affatto più rischioso di altri investimenti.
    Pagina 195
  • I Segnali inequivocabili di vendita che URLANO quando devi uscire fuori dal mercato.
    Pagina 374
  • Cosa hanno in comune l’ossessione del più grande Marketer di tutti i tempi e i titoli che vogliamo mettere in portafoglio
    Pagina 207
  • La storia si ripete: entra nel “laboratorio analisi” del TPRI e impara a riconoscere il DNA degli outlier, con ben 68 casi reali
    Pagina 214